Etica e Sviluppo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Articoli & Opinioni Innovazione & Tecnologia Scrivere per Pensare (Terza Parte)

Scrivere per Pensare (Terza Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Seconda Parte)

Siamo tutti testimoni di quali violenze vengano perpetuate ogni giorno ai danni del pensiero scritto nelle varie e-mail, sms e note che riceviamo.
Un ritorno all’uso della parola scritta come base per le discussioni formali, la promozione di una corretta riflessione e ponderazione, la regola aurea del pensiero strutturato: questi sono principi che, se incamerati nella cultura aziendale possono risultate generatori di valore di medio-lungo periodo. (continua... fai click su Leggi tutto...)

Tutto questo potrebbe sembrare contraddittorio in un contesto, come quello attuale, che esige decisioni rapide, prontezza nell’adattarsi al cambiamento, immediatezza nella visione.
In realtà ogni minuto impiegato nell’organizzare il proprio pensiero e nel comunicarlo efficacemente agli altri, perché di questo si tratta, rappresenta la miglior difesa e garanzia contro false partenze, perdite di tempo, involuzioni logiche, fraintendimenti.
Scrivere ci costringe ad una disciplina mentale che altrimenti non avremmo, scrivere diventa così il nostro primo alleato e strumento di risk management, perché ci aiuta a vedere chiaramente dove vogliamo andare e come stiamo cercando di arrivarci.
Lo scrivere ci permette di fissare in un istante del fluire del tempo, lo scorrere del nostro pensiero e delle nostre azioni, così, anche in un secondo momento, potremo ripercorrere i passaggi che ci hanno portato ad una certa decisione e imparare così dai nostri successi e dai nostri errori.

(continua nella Quarta Parte)

 

Login

Registrandoti potrai contribuire ai contenuti del sito, scrivendo i tuoi articoli.

Sondaggi

Quali argomenti vorresti che fossero approfonditi su questo sito web ?
 

Chi è online

 32 visitatori online