Etica e Sviluppo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Articoli & Opinioni
Articoli & Opinioni

L’importanza strategica del punto vendita (Terza Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Seconda Parte)

L’effetto maggiormente desiderabile è quello di trasmettere una buona dose di positività al cliente, di immergerlo in un tema, il tema dell’offerta dell’impresa, proprio come se si trovasse in una giostra di un parco di divertimenti particolarmente elaborato.
Se un cliente si diverte, ritiene piacevole passare del tempo nel punto vendita è più facile che finisca per acquistare e ripetere l’acquisto, specialmente se riceve l’impressione di essere coccolato, viziato, vezzeggiato, considerato speciale. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

L’importanza strategica del punto vendita (Seconda Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Prima Parte)

Non a caso nei mega-store Ikea troviamo ristoranti, aree dedicate ai bambini e così via, all’insegna dell’ospitalità, offrendo al contempo una esperienza di acquisto divertente e un ambiente assolutamente coerente con le caratteristiche fondamentali del brand. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

L’importanza strategica del punto vendita (Prima Parte)

E-mail Stampa PDF

I momenti di contatto tra il cliente potenziale ed il prodotto offerto dall’impresa possono essere molteplici, ma, specialmente nell’ambito strettamente retail, resta fondamentale il punto vendita, sia esso un negozio mono-marca, una filiale, un mega-store o quant’altro.
In tempi relativamente recenti alcuni produttori hanno infuso un impegno crescente nel disegnare l’esperienza del cliente che si avventura nei negozi che distribuiscono il proprio marchio.
Pensiamo ad esempio all’esperienza di Apple che ha reso i propri Apple store dei veri e propri templi del proprio credo, dei luoghi in cui ogni particolare è studiato per trasmettere un messaggio coerente con i valori dell’azienda. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

Monitoraggio e Controllo delle Operation (Quarta Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Terza Parte)

Disporre di simili indicatori comporta solitamente un certo investimento in tecnologia, in termini di strumenti di misurazione e di analisi.
Raccogliere dati con regolarità è un presupposto irrinunciabile, ma da solo non ha alcuna utilità, se non si dispone di idonei strumenti di analisi e di modelli interpretativi e previsionali efficaci.
Una grande quantità di dati “grezzi” che vengono rilevati e propinati dopo una rielaborazione prettamente “cosmetica”, risultano essere sostanzialmente fuorvianti, una cortina fumogena, un carico in grado di stremare anche il management più attento e volenteroso. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

Monitoraggio e Controllo delle Operation (Terza Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Seconda Parte)

Si tratta di una visione piuttosto miope, in cui l’impresa è concepita come un insieme di silo che la ripartiscono in comparti (tra loro assolutamente non comunicanti) prevalentemente sulla base di criteri di omogeneità funzionale.
Il rischio di questo approccio è quello di mandare avanti l’azienda “con i paraocchi”, con una visione periferica azzerata, con il tipico risultato di vedere i problemi e rilevarne gli impatti negativi solo all’ultimo momento, quando si sono ormai materializzati sotto la forma di numeri di bilancio. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 


Pagina 10 di 48

Login

Registrandoti potrai contribuire ai contenuti del sito, scrivendo i tuoi articoli.

Sondaggi

Quali argomenti vorresti che fossero approfonditi su questo sito web ?
 

Chi è online

 23 visitatori online