Etica e Sviluppo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in Etica & Sviluppo

Le Credenze e la Consapevolezza (Terza Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Seconda Parte)

Naturalmente ci sono aspetti da gestire correttamente da parte dell’impresa, poiché lo strumento della presa di consapevolezza è molto potente e perciò deve essere maneggiato con estrema cura.
Innanzi tutto occorre orientare chiaramente la reazione verso la combattività e non la fuga, messa in altri termini l’impresa deve offrire un paradigma chiaro ai dipendenti, così che questi possano effettivamente avere l’impressione di avere di fronte una guida e una direzione chiara che li possa portare oltre i problemi di cui hanno preso coscienza. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

Le Credenze e la Consapevolezza (Seconda Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Prima Parte)

Cambiare le credenze appare come il Santo Graal di ogni processo di trasformazione, tuttavia si assiste ad una inevitabile diversità di scala temporale tra le necessità e le possibilità oggettive.
Le imprese si trovano a dover cambiare modo di operare, sotto la spinta combinata di fattori esogeni ed endogeni, in tempi molto rapidi, quantificabili talvolta in pochi trimestri, per contro mutare le credenze può richiedere anche anni. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

Le Credenze e la Consapevolezza (Prima Parte)

E-mail Stampa PDF

Ci siamo più volte soffermati sull’importanza del fattore culturale nel rendere possibile un processo di cambiamento in azienda, vorremmo adesso entrare maggiormente nel dettaglio di due leve specifiche, che rappresentano forse gli strumenti più idonei per realizzare le trasformazioni che si intende perseguire: le credenze e la consapevolezza.
I due elementi sono senza dubbio strettamente correlati, tuttavia in questo contesto vogliamo effettuare un distinguo applicando un significato specifico per le due espressioni. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

Carta Stampata: fine di un’Era? (Quarta Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Terza Parte)

L’industria dell’informazione deve ricostruire una nuova esperienza per il lettore, un’esperienza per la quale sia disposto a pagare.
La leva non può essere la credibilità, come si è tentato di fare fino a tempi recenti, demonizzando blog, siti indipendenti et similia, questo messaggio si è rivelato deleterio, perché rivolto a un pubblico che era ormai andato avanti e molto più velocemente, di coloro che volevano proporre contenuti.
Allora occorre giocare secondo le regole dei nuovi media e approfittare di un canale innovativo come i tablet per costruire, adesso che non si è ancora chiaramente affermata, l’idea di rivista elettronica del futuro. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 

Carta Stampata: fine di un’Era? (Terza Parte)

E-mail Stampa PDF

(continua dalla Seconda Parte)

In un certo senso giornali e riviste stessi sono in parte responsabili di ciò, avendo proposto la propria controparte online come un approfondimento, una fonte di contenuti extra, spesso un cugino di serie B rispetto al mezzo per eccellenza che era e doveva rimanere cartaceo. (continua... fai click su Leggi tutto...)

 


Pagina 6 di 56

Login

Registrandoti potrai contribuire ai contenuti del sito, scrivendo i tuoi articoli.

Sondaggi

Quali argomenti vorresti che fossero approfonditi su questo sito web ?
 

Chi è online

 14 visitatori online